mercoledì 21 gennaio 2015

La maestra è un capitano - post per maestre influenzate

"Io stamattina ho i brividi e il naso che mi cola come una fontana. Ho già fatto fuori tre pacchetti di fazzoletti di carta. [... ] Stamattina mi metto a spiegare Scienze. Stiamo studiando i microbi e i virus. Ecco, proprio quelli che mi hanno passato."

Quello che leggete potrei averlo scritto io qualche giorno fa, con l'unica eccezione che io non mi sarei mai messa a spiegare Scienze, essendo docente di lingua Inglese. 
Ecco, si. Sono a letto, come altri 75 bambini della scuola dove insegno, colpita e affondata da quest'ondata malefica di influenza. Non avrei dovuto cedere, sono una maestra, e le maestre non mollano mai. Lo dice anche Antonio Ferrara, autore di questo bellissimo racconto, in cui una maestra dei nostri giorni  racconta le sue giornate in modo eroico, affrontando con la stessa intraprendenza i virus influenzali e le tabelline .... non avendo altre forze per stare davanti al pc, affido i miei pensieri a degli estratti di questo libro e mi scuso se, a differenza della protagonista, ho lasciato il mio presidio a qualche supplente di turno. Perdono! 

Mrs Chiara



"Ho un bel mal di testa e me ne starei anch'io a casa volentieri, ma non posso. La maestra è un presidio, un avamposto, una sentinella. Non può abbandonare la posizione. Oggi pomeriggio, tornando a casa mi compro il Tachiflu e il Fluimucil."





"In effetti il termometro dice trentotto e due. Ho i brividi. A tavola mi presento con un bel maglione di montagna. - Perchè non ti prendi qualche giorno di riposo? - mi ha chiesto mio marito aggredendo la coscia di pollo. - Non può - è intervenuta Sara. - E perchè non può? 
Ma perchè la mamma è una maestra!

L' ho sempre saputo che la mia Sara è una bambina sveglia."

P.S tutte le foto sono state prese da Google Immagini. Il libro di Antonio  Ferrara è edito da Edizioni Coccole e Caccole... www.coccolebooks.com
Posta un commento