domenica 4 agosto 2013

Aggiungi un banco in aula...che c'è un amico in più!

Quando finalmente pensate di aver raggiunto un buon equilibrio di classe... quando guardate con affetto e soddisfazione i vostri bambini e,  con un pizzico d'orgoglio, anche se siete modeste di natura,  vi dite:
"ce l'abbiamo fatta!"... ecco, proprio quel giorno, dalla direzione didattica arriva la comunicazione che "a breve sono previsti nuovi inserimenti"...
Così si riparte, si ricomincia e anche questo è  il bello del nostro lavoro.

Photo by www.communication4all.co.uk
Può capitare che quelli che arriveranno ad arricchire la vostra classe siano dei bambini adottati, magari appena giunti dai Paesi dell'Est o dal Nord Africa o dall'altra parte del mondo... Qualunque sia la loro origine e provenienza, il loro passato, la loro esperienze di vita, il nostro compito è quello di preparare per questi bambini (e anche per i loro genitori, a dir la verità) un'accoglienza che faciliti il più possibile il loro inserimento e l'integrazione all'interno della classe già formata.

Ecco allora che vi consiglio la lettura di questo snello libretto, ricco di suggerimenti e spunti di riflessione, adatto per muovere i primi passi nella direzione giusta.

Mi sono imbattuta in questo utile vademecum navigando in rete, quindi, per qualunque approfondimento o curiosità vi rimando al sito in questione www.adozionescuola.it coordinato dalla dr.ssa Livia Botta, psicologa esperta in adozioni ,  che cura anche un blog dedicato.

Sappiamo tutti che un libro non basta a togliere tutti gli ostacoli dalla nostra strada di insegnanti, ci mancherebbe altro! Però, magari, male non fa....

Posta un commento